Internazionalizzazione

Attraverso gli strumenti di SIMEST affianchiamo l’impresa in tutto il ciclo dell’internazionalizzazione.

Le caratteristiche dei prodotti e le condizioni economiche sono riportate nella sezione trasparenza.

PROGRAMMI DI INSERIMENTO SU MERCATI EXTRA UE

Beneficiari: tutte le imprese in forma singola o aggregata.

Agevolazione: finanziamento (6 anni, di cui 2 di preammortamento) a tasso agevolato (10% del tasso di riferimento; attualmente pari allo 0,082%), di importo max pari al 25% del fatturato medio dell’ultimo triennio, fino a 2,5 milioni di euro.

In base al rating, varia la misura delle garanzie richieste che possono essere ulteriormente ridotte con l’intervento del Fondo per la Crescita Sostenibile.

Finalità:  spese per la realizzazione di un ufficio, show room, negozio o corner in un Paese extra UE e relative attività promozionali.

PARTECIPAZIONE A FIERE E MOSTRE - IN PAESI EXTRA UE

Beneficiari: tutte le PMI, in forma singola o aggregata.

Agevolazione: finanziamento (3,5 anni di cui 18 mesi di preammortamento) a tasso agevolato (10% del tasso di riferimento; attualmente pari allo 0,082%), di importo max pari al 10% dei ricavi dell’ultimo esercizio, fino a € 100.000.

Finalità: spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in Paesi extra UE, incluse le missioni di sistema promosse da MISE e MAECI e organizzate da ICE – Agenzia, Confindustria e altre istituzioni e associazioni di categoria.

STUDI DI FATTIBILITA' – IN PAESI EXTRA UE

Beneficiari:  tutte le imprese, in forma singola o aggregata.

Agevolazione: finanziamento (4,5 anni, di cui 18 mesi di preammortamento) a tasso agevolato (10% del tasso di riferimento; attualmente pari allo 0,082%)  di importo max fino al 12,5% del fatturato medio dell’ultimo triennio, fino a € 150.000 per studi collegati a investimenti commerciali e € 300.000 per studi collegati a investimenti produttivi.

Finalità: spese di personale, viaggi e soggiorni per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi extra UE.

PROGRAMMI DI ASSISTENZA TECNICA – IN PAESI EXTRA UE

Beneficiari: tutte le imprese, in forma singola o aggregata.

Agevolazione: finanziamento (4 anni e 6 mesi, di cui 18 mesi di preammortamento) a tasso agevolato (10% del tasso di riferimento; attualmente pari allo 0,082%), di importo max pari al 12,5% dei ricavi medi dell’ultimo triennio, fino a € 300.000.

Finalità: spese per personale, viaggi, soggiorni e consulenze, sostenute per la realizzazione di un programma di formazione del personale operativo all’estero.

PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE PMI ESPORTATRICI

BeneficiariPMI, costituite in forma di società di capitali, che nell’ultimo triennio abbiano realizzato all’estero almeno il 35% del proprio fatturato.

Agevolazione: finanziamento (7 anni, di cui 1 o 2 di preammortamento) a tasso agevolato (10% del tasso di riferimento; attualmente pari allo 0,082%) di importo max pari al 25% del patrimonio netto dell’ultimo esercizio, fino a € 400.000, in caso di miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale.

Finalità: miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”) – calcolato sull’ultimo bilancio approvato – rispetto a un “livello soglia” pari a 0,65 per le per le imprese industriali/manifatturiere e l’1% per le imprese commerciali/di servizi.

  • Le imprese con “livello di ingresso” uguale o superiore al “livello soglia” possono accedere a una riduzione di garanzia.
  • L’impresa può presentare domanda anche nel caso in cui il livello d’ingresso sia inferiore al livello di soglia, purché abbia come obiettivo il raggiungimento o superamento del livello di soglia.
  • Non sono ammissibili al finanziamento domande di imprese con un livello soglia superiore a 2,00 se industriale/manifatturiera e superiore a 4,00 se commerciale/di servizi.