Bagno Royal: vacanze d’élite dal 1928

Staff Bagno Royal e Cofiter

Tra storia e turismo d’élite

In uno stupendo specchio di mare antistante la catena montuosa delle Alpi Apuane, protetta da essa e raccolta attorno al famoso fortino edificato dal Granduca Leopoldo sul finire del ‘700, sorge la località di Forte dei Marmi. Proprio dal forte, nel quale venivano stipati i marmi provenienti dalle Alpi, in attesa di essere caricati sulle navi, prende il nome questa blasonata località turistico-balneare. Ma se un tempo erano le scorribande corsare a far visita periodicamente in paese, questo il motivo della originaria costruzione del forte, oggi sono le migliaia di turisti che si recano in questo straordinario tratto di costa per godersi le meritate ferie estive.

ombrelloni

Dai primi del ‘900, nel solco dei mutamenti sociali ed economici che diedero il nome a quel periodo fiorente della storia d’Europa denominato Belle Èpoque, Forte dei Marmi, così come alcune note località marinare della Romagna, divennero il fulcro primigenio di quello che si sarebbe poi trasformato nel turismo balneare di massa. Sorsero così i primi “bagni” e le prime strutture atte ad accogliere frotte di turisti, all’inizio appartenenti esclusivamente all’alta borghesia e all’aristocrazia. Il rapporto con la spiaggia, prima confinato ai soli “lavoranti del mare”, i pescatori, e guardato dai ceti elevati della società quasi con distacco, divenne in pochi anni una moda, una tendenza, un modo d’essere. Molti coraggiosi imprenditori, incentivati da queste nuove richieste, ebbero così l’idea di investire in questo turismo nascente legato al mare e oggi, a distanza di oltre cento anni, potremmo dire che essi furono lungimiranti e perché no, visionari. Il turismo di Forte dei Marmi raggiunse il culmine negli anni Sessanta, divenendo, nel periodo del “boom”, dimora estiva non solo di fasce sociali medio-alte sempre più in espansione ma anche di alcune tra le più prestigiose famiglie italiane. Insomma a Forte dei Marmi si radicò un turismo internazionale d’élite.

La famiglia Maggi

Una delle prime famiglie che decisero di investire nel turismo balneare fu la famiglia Maggi che gestisce oggi uno dei “bagni” storici di Forte dei Marmi. La struttura, data in concessione ad Athos Maggi nel 1928 è poi passata ai tre figli: Valeriano, Livio e Renato. Con la scomparsa di Renato, l’azienda è quindi passata alle figlie Laura e Chiara, ad Athos Luigi, figlio di Livio, e allo stesso Valeriano. Nel 2003, il bagno della famiglia Maggi, denominato Bagno Royal, è diventato una S.r.l.

Oggi Bagno Royal S.r.l., in piena continuità intergenerazionale dal 1928, è uno dei più ampi stabilimenti balneari di Forte dei Marmi. Esso è posizionato in una location stupenda oltre che strategica, si trova infatti a cinquanta metri dalla nota discoteca “La Capannina di Franceschi”, storico locale nel quale si esibirono personaggi del calibro di Ray Charles ed Edith Piaf e dove grandi intellettuali quali Montale, Ungaretti, Primo Levi, erano erano soliti concedersi qualche momento di relax; a pochi passi vi è anche il “Piccolo Hotel”, uno dei più rinomati alberghi della Versilia.

Bagno Royal

Lo stabilimento della famiglia Maggi è esteso su una spiaggia attrezzata che grazie ai 63 mq di frontale assicura spazio, ordine e pulizia mettendo a disposizione dei clienti 47 ombrelloni e 48 tende per una capienza totale di circa 476 persone. Lo stabilimento dispone inoltre di 70 cabine, spogliatoi, docce esterne e nel piano rialzato un ampio giardino. Bagno Royal risulta inoltre uno dei pochi stabilimenti di Forte dei Marmi ad essere dotato di parcheggio riservato con accesso diretto alla spiaggia.

Dalla stagione estiva 2018 la famiglia Maggi ha preso in gestione anche un’attività di ristorazione che ha dato vita al “Bagno Royal Restaurant”, sito al pian terreno, con oltre cento coperti suddivisi tra una veranda chiusa interna ed una veranda aperta fronte mare.

Il futuro

Con il supporto di Cofiter Bagno Royal ha investito in un grande progetto: la realizzazione di una piscina scoperta di 200 mq in riva al mare, in funzione a partire dalla stagione estiva 2019; altri investimenti hanno riguardato l’ampliamento del servizio bar e cucina ad uso piscina. Tale progetto permetterà di aumentare l’appeal verso una clientela straniera e distinguerà il bagno dalla concorrenza, visto che ad oggi su 98 bagni di Forte dei Marmi solo 6 hanno la piscina. Attorno a quest’ultima ruota una vera e propria “mission” imprenditoriale che prevede anche l’implementazione di una serie di attività, tra le quali il piano bar, sempre a partire dalla stagione estiva 2019.

Piscina

L’ubicazione strategica di Bagno Royal, i nuovi investimenti, la longevità aziendale e una solida identità familiare, posso portare l’azienda a fidelizzare, in un prossimo futuro, una fetta di clientela trasversale per fasce di età, provenienza e disponibilità economica.

 

Bagno Royal s.r.l.

Vuoi diventare anche tu un Caso di Successo Cofiter?