Analisi limiti dimensionali e accessibilità al Fondo di garanzia

Dal 15 ottobre è operativa la nuova versione dell’allegato 4 del Fondo di garanzia; è stata aggiunta la scheda 6 “Prospetto per il calcolo dei parametri dimensionali”.

👉 cosa cambia per le PMI?
– Obbligo di indicare nella scheda 6 la presenza di relazione di associazione/collegamento con altre aziende.
– Obbligo di inviare al Fondo, in caso di controllo documentale o nell’ambito della procedura di attivazione della garanzia, l’idonea documentazione comprovante il rispetto dei parametri dimensionali della PMI alla data di sottoscrizione dell’Allegato 4.
– Revoca della concessione dell’agevolazione e applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria nel caso in cui la documentazione non sia inviata al Fondo nei termini previsti o la verifica dia esito negativo.

👉 cosa cambia per gli intermediari finanziari?
– Verifica del materiale presentato dalla PMI per il calcolo dei parametri dimensionali. In caso di errori nella scheda 6, non rilevabili dall’intermediario, il procedimento di revoca della concessione della agevolazione non rende inefficace la garanzia/controgaranzia rilasciata dal Fondo.

IL SERVIZIO DI COFITER
Cofiter è a disposizione della PMI per la redazione di un dossier tecnico che descriva all’associato i propri limiti dimensionali e la possibilità di accesso al Fondo di garanzia.
In dettaglio:
– determinazione della dimensione di impresa;
– determinazione del societogramma;
– verifica del plafond del Fondo di garanzia;
– determinazione dello scoring del Fondo di garanzia per le aziende a regime e redazione del business plan (allegato 7 FDG) per le aziende start up;
– supporto nella compilazione dell’allegato 4.

Per maggiori informazioni guarda il video.